Eric Taillet

La cultura della vigna è da sempre presente nella famiglia Taillet mentre la produzione dello Champagne è cominciata un po’ più tardi. Le vigne ben mantenute hanno sempre prodotto acini sani e di buona qualità. Bisognerà aspettare Daniel Taillet nel 1961 perché le prime bottiglie vengano commercializzate…nasce la Maison Taillet. La storia è cominciata….nel 1995 Eric Taillet sulle orme del padre, continua a coltivare le vigne con rispetto ed amore, ottenendo delle vendemmie eccezionali. Oggi trasmette questa passione ai suoi due figli, la più bella ricompensa! Durante la vendemmia è molto importante che tutto vada per il meglio e per questo ogni anno Daniel Taillet l’affronta con filosofia. Da queste belle uve nascono vini con forte personalità rendendo le cuvèe differenti tra di loro. Da sempre Eric Taillet crea Champagne capaci di gratificare la clientela più esigente. Un perfezionista che conserva in ogni suo champagne una tipicità e uno stile che si riconosce al primo sorso. Il vigneto si estende su 5,70 ettari suddiviso in 6 comuni attorno a Baslieux sous Chatillon. Una posizione incantevole nel cuore della grande “valle de la Marne” dove il Pinot Meunier regna sovrano. Ivi si trovano anche lo Chardonnay e il Pinot Noir utilizzati per qualche Cuvée. Il terreno, tendenzialmente marnoso, argilloso e sabbioso, è fonte di elementi nutritivi per le vigne, una vera benedizione per le basi spumante di questa zona.

 

 

 

Bansionensi Blanc de Meunier Extrabrut
100% Pinot de Meunier (Blanc de Menuier) 4 g/l

Le vigne hanno più di 35 anni e sono coltivate su un suolo argillo-calcareo e marnoso. La viticoltura è attenta con inerbimento centrale. Non viene fatto alcun utilizzo di diserbanti chimici. L’aspetto fitosanitario della vite viene mantenuto grazie all’applicazione sul fogliame di alghe ed elementi bio. La pressatura del mosto è effettuata con una pressa tradizionale in legno. Nessuna fermentazione malolattica. Permanenza sui lieviti di 48 mesi.

0,75 lt.

 

 

Egali’t Brut
33% Pinot Meunier, 33% Chardonnay, 33% Pinot Noir – 9 g/l

Coltivazione situata su suolo argillo-calcareo. Nessun uso di diserbanti chimici. Applicazione sul fogliame di alghe ed elementi bio. La pressatura è effettuata con una pressa tradizionale in legno. Mosto in prima spremitura di Chardonnay e Meunier, in seconda del Pinot Noir. Pulizia del mosto con metodi naturali. Nessuna fermentazione malolattica. La base spumante è una cuvé dell’ultima vendemmia per il 70% e di vino invecchiato 3 anni per il 30%. La liqueur è fatta con vino millesimato del 2004 e zucchero di canna.

0,75 lt.

 

> Vai al sito dell’Azienda

Torna al menù precedente